Home > Notizie per i soci > Patente a punti - le violazioni che comportano la perdita di (...)

Patente a punti - le violazioni che comportano la perdita di punti

23.09.2008

Velocità
art. 141, comma 9°, 3° periodo
10 Gareggiare in velocità con veicoli a motore sulle strade aperte alla circolazione
art. 141, comma 9°, 1° periodo
4 Gareggiare in velocità su veicoli non a motore o animali
art. 141, comma 8°
2 Circolare a velocità non commisurata alle particolari condizioni in cui si svolge la circolazione
art. 142, comma 9°
10 Superare i limiti di velocità di oltre 40 km/h.
art. 142, comma 8°
2 Superare i limiti di velocità di oltre 10 km/h e non superiore a 40 km/h

 
 
Regole sulla circolazione
art. 143, commi 12°
10 Circolare contromano nelle curve, sui dossi o in condizioni di limitata visibilità
art. 143, comma 11°
4 Circolare contromano (non in curva)
art. 143, comma 13° con riferimento al 5°
4 Omettere di occupare la corsia più libera a destra, sulle strade con carreggiata a due o più corsie
 
Violazioni alla segnaletica
rispetto della segnaletica, ad eccezione dei segnali di divieto di sosta e
145, comma 10°
5 Violare gli obblighi relativi alla precedenza
art. 146, comma art. 3°
5 Passaggio con semaforo rosso
art. 146, comma 2°
2 Mancato di fermata
art. 147, comma 5°
5 Violare gli obblighi di comportamento ai passaggi a livello
 
Sorpassi
art.148, comma 16° terzo periodo
10 Sorpasso effettuato alla giuda di veicoli pesanti
art. 148, comma15° Con rif. al 3° comma
5 Sorpasso a destra di tram in fermata, sorpasso doppio in curva o su un dosso
art. 148, comma 15° con rif. ai commi 2°, 8°
2 Sorpassare a destra ovvero non osservare le altre regole previste per tale manovra
 
Distanza di sicurezza
art. 149, comma 5°
5 Non osservare le distanze di sicurezza con conseguente collisione egravi danni ai veicoli
art. 149, comma 6°
4 Mancato rispetto della distanza di sicurezza che abbia causato un incidente con lesioni gravi
art. 149, comma 4°
3 Non tenere le distanze di sicurezza
 
Strettoie
art. 150, comma 5° con riferimento all’art.149 comma 5°
5 Comportamento irregolare o pericoloso nelle strettoie
art. 150, con riferimento all’art. 149 comma 6°
4 Comportamento irregolare nelle strettoie che abbia causato gravi danni a persone o veicoli
 
Uso dei fari 
art. 152, comma 3°
2 Non far uso dei dispositivi di illuminazione o visiva quando è prescritto
art. 153, comma 10°
3 Far uso dei fari abbaglianti in condizioni vietate
art. 153, comma 11°
1 Uso improprio dei fari
 
 
Cambi di marcia 
art. 154, comma 7°
4 Fare inversione di marcia in prossimità o in corrispondenza degli incroci, delle curve o dei dossi
art. 154, comma 8°
2 Effettuare cambiamenti di direzione o di corsia per inversione di marcia o svolte senza osservare le prescrizioni imposte
 
Comportamenti pericolosi 
art. 161, comma 2°
4 Omettere di provvedere di adottare le cautele idonee a rendere sicura la circolazione a seguito di caduta di carichi sulla strada
art 161, comma 4°
2 Omettere di adoperarsi al fine di evitare pericoli per il traffico avendo provocato ingombro delle carreggiate per perdita del carico o arresto del veicolo
art. 162, comma 5°
2 Omettere di segnalare il veicolo fermo sulla carreggiata, fuori dei centri abitati
 
Trasporto di cose
art. 164, comma 8°
3 Non osservare le prescrizioni di segnalamento dei carichi sporgenti
art. 165, comma 3
2 Trainare veicoli in avaria senza adeguata segnalazione o violando le altre prescrizioni
art. 167, commi 2°, 3°, 5° e 6°, lett. d)
4 Trasportare cose con eccedenza di carico superiore a 3 t., o superiore al 30% della massa complessiva per i veicoli fino a 10 t.
art. 167, commi 2°, 3°, 5° e 6° , lett. c)
3 Trasportare cose con eccedenze di carico non superiori a 3 t., o al 30% della massa a pieno carico per veicoli sino a 10 t.
art. 167, comma 7°
3 Circolare con autocarri adibiti a trasporto di veicoli, di animali, di container, macchine agricole o operatrici e balle di paglia e fieno con eccedenze consentite in altezza sulle strade larghe meno di 6,50 mt. ovvero aventi opere di sottovia con franco libero superiore a 20 cm.
art. 167, commi 2°, 3°, 5° e 6° , lett. b)
2 Trasportare cose in eccedenza di peso non superiore a 2 t. o al 20% della massa per veicoli sino a 10 t.
art. 167, commi 2°, 3°, 5° e 6° lett. a)
1 Trasportare cose con eccedenza di carico non superiore ad 1 t. o al 10% per veicoli fino a 10 t.
art. 168, comma 8°
10 Trasporto di materie pericolose senza autorizzazione o in violazione delle prescrizioni
art. 168, comma 9°
10 Trasporto di materie pericolose senza osservare le prescrizioni ministeriali
art. 168, comma 7°
4 Trasportare merci pericolose con eccedenza di carico rispetto al limite consentito
 
 
Trasporto di persone
art. 169, comma 8°
4 Trasportare persone in sovrannumero sui veicoli adibiti abusivamente a taxi o a noleggio
art. 169, comma 7°
3 Trasportare sugli autobus un numero di persone superiore al consentito.
art. 169, comma 9°
2 Trasportare persone in sovrannumero sulle autovetture
art. 169, comma 10°
1 Trasporto irregolare di persone, animale e oggetti
art. 170, comma 6°
1 Trasportare persone in sovrannumero sui veicoli a due ruote, ovvero violare le altre prescrizioni circa il trasporto di oggetti sugli stessi veicoli o trainare o farsi trainare con veicoli a due ruote
 
 
Guida
art. 171, comma 2°
3 Condurre un motociclo o una motocarrozzetta senza casco, con casco irregolare o non allacciato, ovvero trasportare altro passeggero in tali condizioni.
art. 172 comma 8°
5 Mancato allacciamento delle cinture di sicurezza o dell’uso dei seggiolini per bambini
art. 172, comma 9°
3 Alterare o ostacolare il normale funzionamento delle cinture.
art. 173, comma 3°
4 Usare cuffie o apparecchi radiotelefoni durante la guida e mancato utilizzo delle lenti se prescritte
art. 174, comma 4°
2 Mancato rispetto dei periodi di guida e di pausa per gli autisti di camion e autobus
art. 174, comma 5°
2 Mancato rispetto dei periodi di riposo e irregolarità nei documenti dell’orario di servizio per gli autisti di camion e autobus
art. 174, comma 7°
1 Irregolarità nei documenti degli autisti di camion e autobus
 
Circolazione in autostrada
art. 175, comma 13°
4 Circolare in autostrada con veicolo avente carico disordinato, non saldamente assicurato ovvero con carico suscettibile di dispersione perché non coperto adeguatamente
art. 175, comma 14° con riferimento al comma 7°, lett. a)
2 Trainare veicoli, non rimorchi, sulle carreggiate, sulle rampe, sugli svincoli, sulle aree di parcheggio di servizio e su ogni altra pertinenza delle autostrade
art. 175, comma 16°
2 Violare le prescrizioni per la circolazione sulle autostrade e sulle superstrade (strade extraurbane principali) Rientrano in questa ipotesi:
- lasciare in sosta i veicoli sulle autostrade o sulle aree di servizio o di parcheggio
- esercitare attività di soccorso senza autorizzazione, etc.
art. 176, comma 19°
10 Fare inversione di marcia in autostrada o sulle strade extraurbane principali
art. 176, comma 20° con rif. comma 1° lett c) e d)
10 Circolare sulle corsie di emergenza in autostrada o sulle strade extraurbane principali
art. 176, comma 20° con riferimento al comma 1°, lett. b)
4 Effettuare retromarcia in autostrada
art. 176, comma 21°
2 Violare le prescrizioni per la circolazione autostradale, come:
- non osservare l’obbligo di immettersi sulle autostrade e sulle superstrade servendosi delle apposite corsie e dando la precedenza ai veicoli circolanti sulle corsie di scorrimento;
- uscire dalle stesse autostrade o superstrade senza servirsi delle apposite corsie di decelerazione
- cambiare corsia di marcia sulle autostrade o sulle superstrade senza la preventiva segnalazione
- omettere di portarsi a sinistra in caso di arresto del traffico in galleria o su tratti ove manchi la corsia di emergenza
- impegnare la corsia di emergenza per l’uscita prima di 500 mt. dal casello in condizioni di ingorgo di traffico
- arrestarsi sulle corsie di scorrimento senza giustificato motivo; oppure una volta fermatosi per emergenza, omettere di portarsi sulle apposite corsie o sulle relative piazzole
- sostare sulle corsie di emergenza oltre il tempo necessario a superare la situazione che l’ha determinata ovvero superare le tre ore di permanenza sulla corsia di emergenza
- lasciare in sosta di notte il veicolo sulle autostrade o sulle superstrade senza tenere accese le luci di posizione e quelle di emergenza
- lasciare in sosta il veicolo sulle corsie di scorrimento delle autostrade e delle strade extraurbane principali senza collocare ad almeno 100 metri il segnale di pericolo omettere di impegnare per la
marcia in autostrada con tre corsie per ogni senso di marcia, per i veicoli lunghi più di 7 metri e di peso superiore a 5 t. la corsia più libera a dx
- procedere affiancato ad altro veicolo in autostrada o sulle superstrade
- non osservare il corretto incolonnamento per il pagamento del pedaggio
- non osservare tutte le cautele previste per i conducenti dei veicoli di servizio; ovvero non tenere in funzione durante tali manovre il dispositivo luminoso lampeggiante
 
Mezzi di soccorso e mezzi pesanti
art. 177 comma 5°
2 Violazione delle norme in tema di circolazione dei mezzi adibiti a servizi di polizia, antincendio e autoambulanze
art. 178 comma 3°
2 mancato rispetto dei periodi di riposo per gli autisti di camion e autobus muniti di cronotachigrafo
art. 178, comma 4°
1 Irregolarità nei documenti degli autisti di camion e autobus muniti di cronotachigrafo
art. 179, commi 2° e 2° bis
10 Veicolo sprovvisto di cronotachigrafo
 
Alcool e droghe
art. 186, comma 2° e 7°
10 Guidare in stato di ebbrezza
art. 187, comma 7° e 8°
10 Guida in condizioni di alterazione fisica e psichica correlata a sostanze stupefacenti
 
In caso di incidenti
art. 189, comma 5°
10 Darsi alla fuga a seguito di incidente con danni a cose causato dal conducente (se ricorrono le condizioni del secondo periodo)
art. 189, comma 6°
10 Darsi alla fuga a seguito di incidente con danni a persone
art. 189, comma 5°
4 Omettere di fermarsi quando si è coinvolti in incidenti con soli danni a cose
art. 189, comma 9°
2 Non osservare gli obblighi previsti in caso di incidente, che sono:
- le persone coinvolte in un incidente devono porre in atto ogni misura idonea a salvaguardare la sicurezza della circolazione e, compatibilmente con tale esigenza, adoperarsi affinché non venga modificato lo stato dei luoghi e disperse le tracce utili per l’accertamento delle responsabilità.
- Ove dall’incidente siano derivati danni alle sole cose, i conducenti e ogni altro utente della strada coinvolto devono inoltre, ove possibile, evitare intralcio alla circolazione. Gli agenti in servizio di Polizia Stradale, in tali casi, dispongono l’immediata rimozione di ogni intralcio alla circolazione, salva soltanto l’esecuzione, con assoluta urgenza, degli eventuali rilievi necessari per appurare le modalità dell’incidente.
- In ogni caso i conducenti devono altresì fornire le proprie generalità, nonché le altre informazioni utili anche ai fini risarcitori, alle persone danneggiate o, se queste non sono presenti, comunicare loro nei modi possibili gli elementi sopraindicati.
 
Mancato rispetto degli obblighi
art. 191, comma 4
3 Conducenti che non osservano le prescrizioni a tutela dei pedoni
art. 192 comma 7°
4 Mancato rispetto degli obblighi verso funzionari, ufficiali e agenti (ove il fatto costituisca reato)
art. 192 comma 6°
3 Mancato rispetto degli obblighi verso funzionari, ufficiali e agenti
 
Per le violazioni commesse entro i primi 5 anni dal rilascio della patente, i punti riportati nella presente tabella, per ogni singola violazione, vengono raddoppiati.